Skip to main content
Comunicato stampa

Willis Towers Watson e World Economic Forum: le aziende valorizzino il “talento” come un asset

Un white paper per supportare il mondo del lavoro nell’era post-Covid-19

Future of Work|Retirement|Talent|Total Rewards|Integrated Wellbeing
N/A

Settembre 3, 2020

MILANO, 3 settembre, 2020 — Willis Towers Watson e il World Economic Forum hanno pubblicato: "L’asset risorse umane: un modello per ripristinare il valore del talento nel nuovo mondo del lavoro”, un white paper per fornire alle aziende uno strumento per ridefinire il modo di valutare e selezionare la propria forza lavoro nel post-COVID-19.

Il documento, che si basa su principi sviluppati da Willis Towers Watson e dal World Economic Forum, delinea un quadro di riferimento per la gestione delle risorse umane che può aiutare le aziende a misurare e quantificare il contributo delle loro persone nello stesso modo in cui si misurano i rendimenti del capitale finanziario e intellettuale. Si stima che gli asset intangibili di un'azienda, compreso il capitale umano, rappresentino in media il 52% del suo valore di mercato.

Edoardo Cesarini, Amministratore Delegato di Willis Towers Watson spiega che "il COVID-19 ha accelerato la transizione verso nuove modalità di lavoro, spingendo le aziende a ripensare come, dove e da chi il lavoro viene fatto". “Poiché le aziende cercano di reimpostare i loro modelli di business, hanno bisogno di un approccio alla valorizzazione del talento come una risorsa e non come una spesa, in modo tale che i consigli di amministrazione e il management possano essere ritenuti responsabili per il loro investimento nelle persone e per il raggiungimento di risultati migliori". 

Oltre a fornire un aggiornamento su come le aziende stiano incorporando le metriche del capitale umano nelle loro misure finanziarie e operative, il documento analizza anche come alcuni dei drammatici impatti della crisi COVID-19 sui mercati del lavoro avrebbero potuto essere attenuati se le aziende avessero valorizzato meglio il loro capitale umano.

Il quadro di riferimento delinea sette principi guida per cambiare il modo in cui le organizzazioni valorizzano le persone. Questi includono: il passaggio dal profitto agli obiettivi, dalla politica aziendale alla responsabilità sociale, dalle entità autonome agli ecosistemi e dai dipendenti e dai posti di lavoro alle persone, al lavoro e alle competenze. Il documento include esempi di aziende che hanno messo in pratica questi principi - dalla riqualificazione della forza lavoro alla condivisione dei lavoratori per evitare i licenziamenti.

Le aziende che entrano in una nuova normalità dopo lo shock del COVID, devono mettere il talento al centro del loro business.”

Edoardo Cesarini
Amministratore Delegato, Willis Towers Watson

"Le aziende che entrano in una nuova normalità dopo lo shock del COVID, devono mettere il talento al centro del loro business", ha proseguito Cesarini. "Fondamentalmente, valorizzando e investendo nella loro forza lavoro, le organizzazioni saranno maggiormente in grado di fare ciò che è giusto per il loro business, per i loro dipendenti e per le società".

Il documento può essere scaricato gratuitamente qui.

Willis Towers Watson

Willis Towers Watson (NASDAQ: WLTW) è una società leader a livello globale nella consulenza, nel brokeraggio e nell’offerta di soluzioni alle imprese e alle istituzioni di tutto il mondo, al fine di trasformare i rischi in opportunità di crescita. Nata nel 1828, Willis Towers Watson oggi conta 45.000 dipendenti in oltre 140 paesi e mercati. “Progettiamo e forniamo soluzioni che permettano di gestire il rischio, ottimizzare i benefici, coltivare talenti ed utilizzare capitale esistente per proteggere e rafforzare imprese e istituzioni e individui. “La nostra prospettiva ci permette di individuare le interconnessioni tra talenti, risorse e idee – per guidare dinamicamente la business performance”. “Insieme, liberiamo il potenziale”.

World Economic Forum

Il World Economic Forum è l'Organizzazione internazionale per la cooperazione pubblico-privata. Il Forum coinvolge i principali leader politici, economici, culturali e di altri settori della società per definire le agende globali, regionali e industriali.

Contact Us