Comunicato stampa

Willis Towers Watson, HR Challenge 2018

Evoluzione e discontinuità della funzione HR di oggi e di domani

Giugno 4, 2018
| Italia

MILANO, 4 giugno 2018 – Si è tenuto nei giorni scorsi l’evento Willis Towers Watson “HR Challenge 2018, Evoluzione e discontinuità della funzione HR di oggi e di domani”, nel corso del quale sono state discusse quali sono le sfide HR per il futuro e quali le problematiche del presente.

L'incontro rivolto a Direttori HR, Senior Manager HR, HR Business Partner e HR Professional di aziende di tutti i principali settori, è stata l’occasione per indagare su sfide e tematiche come comunità professionale HR.

Le tecnologie impattano sempre di più sulle organizzazioni, modificano i rapporti di lavoro, appiattendo le gerarchie e richiedendo innovazione da ogni Area aziendale, non più solo dall'IT, oltre che da ogni dipendente, senior o junior che sia.

I consulenti esperti della società hanno illustrato, sulla base della loro view privilegiata sul settore, come affrontare questi fenomeni e come la rivoluzione digitale, e soprattutto l'utilizzo dei dati e delle decisioni data-driven, stanno impattando i contratti di lavoro, i modelli organizzativi, la valutazione delle competenze e delle performance, il wellbeing e il welfare aziendale, tendendo sempre più verso una minore standardizzazione e una maggiore flessibilità negli approcci HR.

L'interdisciplinarietà dei temi è stata ulteriormente rappresentata da esperti della comunità scientifica, che hanno contaminato la discussione sollecitando punti di vista alternativi.

Ad aprire l’evento Gianmarco Tosti, Country Manager Italia di Willis Towers Watson. A seguire sono intervenuti nell’ordine:

Andrea Scaffidi, Senior Consultant, su “Azienda 4.0., innovazione e capitale umano”,

Nora Meli, Data Services and Reward Practice Leader, su “s-Composizione dell’organizzazione aziendale secondo l’approccio Future of Work”,

Cesare Lai, Head of Health & Benefits su “Emea Benefits Trends Survey e iniziative per il benessere dei dipendenti”,

Il Prof. Federico Cabitza, Professore Aggregato di Interazione Uomo-Macchina, Università degli Studi di Milano-Bicocca su “Interazione uomo-macchina: limiti e confini dell’interpretazione dei dati”,

Alma Cerri, Head of Costumer Care, su “Prestazioni sanitarie: la raccolta dei dati ed il loro utilizzo strategico -  con attenzione al GDPR”,

Silvano Zanuso, Scientific Research & Communication Manager di Technogym S.p.A. su “Nuove tecnologie e servizi per il benessere aziendale: fattibilità, efficacia e misurabilità”,

Corrado Biumi, HR Manager, Danieli & C. Officine Meccaniche S.p.A., che ha presentato la case history dell’azienda,

Laura Innocente, Senior Consultant, su “Modernizing career: come gestire percorsi professionali in un contesto agile”,

Anna Perra, Flexible Benefits Account, su “Welfare aziendale: una risposta personalizzata?”

Per concludere sono intervenuti con testimonianze aziendali: Sabrina Paulon, HR Group Director, Marcolin, S.p.A., Marco Pozzoni, Country Sales Director, NetApp Italia e Antonella Fiocchi, Responsabile Sviluppo e Compensi, Bayer S.p.A.