Vai al contenuto principale
Prodotto Product

Assicurazione sui prodotti contaminati per le aziende dei settori Pharma e Life Science

Supportiamo la strategia di gestione del rischio del cliente, riducendo le ripercussioni finanziarie di una crisi legata al prodotto e proteggendo il marchio.

L’aumento dei controlli normativi, i margini limitati, la complessità delle catene di approvvigionamento e l’evoluzione della tecnologia hanno comportato un aumento dei casi e della gravità dei richiami di prodotti.

Alcuni rischi relativi ai difetti dei prodotti possono essere mitigati tramite la tecnologia, ma gli errori possono influire anche sui produttori e i marchi globali più prestigiosi.

Per mitigare il rischio di richiamare i prodotti è fondamentale pianificare le crisi e operare dei controlli di alto livello.

L’assicurazione non sostituisce un’efficace governance aziendale, ma la polizza contro i prodotti contaminati può supportare e integrare una strategia efficace di gestione del rischio, riducendo al minimo le ripercussioni finanziarie di una crisi legata ai prodotti e permettendo di proteggere il marchio.

A che cosa può servire un’assicurazione contro i prodotti contaminati

L’assicurazione contro i prodotti contaminati può aiutare l’azienda a proteggere:

Valore per gli azionisti

Il richiamo dei prodotti può avere forti conseguenze sul bilancio di un’azienda, causando una carenza di liquidità che può annullare i profitti.

Lavoriamo con i clienti affinché la copertura del richiamo prodotti sia integrata nella più ampia strategia di gestione del rischio, in modo da soddisfare l’obbligo fiduciario di proteggere il valore per gli azionisti.

Marchio e reputazione

Quando falliscono i sistemi e i controlli di gestione del rischio sono molto importanti le modalità di reazione e di gestione al verificarsi dell’evento.

Aiutiamo i clienti affinché l’investimento in trasferimento del rischio preveda un concreto sostegno in caso di crisi, necessario a rispondere, proteggere e riabilitare il marchio.

Costi e spese

Che siano sostenute dall’azienda o da un terzo, ad esempio un cliente diretto, le spese di manodopera, trasporto e smaltimento dovute a un richiamo del prodotto possono essere elevate. La polizza sul richiamo del prodotto copre in genere questi tipi di costi.

Cosa può essere assicurato?

Government recall shutdown
Richiamo/chiusura da parte dello Stato

Copre il richiamo del prodotto e/o la chiusura di uno stabilimento di produzione o trasformazione imposti dalle Autorità regolatorie o statali.

Contamination, whether actual or threatened
Contaminazione reale o minacciata

I rischi possono includere la contaminazione accidentale, la manomissione dolosa e/o non dolosa del prodotto, la deliberata contaminazione del prodotto a fini di estorsione e la conseguente pubblicità negativa.

Packaging defect
Difetti di confezionamento

Rischi associati a errori di progettazione, fabbricazione, produzione o lavorazione del materiale da imballaggio.

Confronto fra le coperture principali

Si tratta di un confronto generalizzato che mostra le differenze principali tra un richiamo generale del prodotto/una soluzione per i prodotti contaminati e l’estensione per le spese di richiamo che si applica comunemente alla copertura di responsabilità generale. L’obiettivo è evidenziare i casi in cui l’esame delle differenze di copertura aiuta a comprendere la nostra offerta.

La presente è solo una guida e si raccomanda la consulenza di un professionista assicurativo qualificato, prima di prendere qualsiasi decisione di copertura sulla base di questo confronto.

Costi di richiamo

Confronto fra le principali coperture dei costi di richiamo
Copertura Assicurazione sui prodotti contaminati Responsabilità estesa del prodotto
Costi di richiamo ✔ *
Analisi fisica/chimica del prodotto per i fini della copertura
Costi di ispezione
Costi di distruzione
Costi di sostituzione del prodotto
Spese di inserimento e reinserimento
Perdita di utili del cliente

Riabilitazione del marchio

Confronto fra le principali coperture di riabilitazione del marchio
Copertura Assicurazione sui prodotti contaminati Responsabilità estesa del prodotto
Assistenza alle pubbliche relazioni
Offerte promozionali
Spese di vendita e marketing
Notifiche dei punti vendita
Costi pubblicitari

Interruzione dell’attività

Confronto fra le principali coperture di interruzione dell’attività
Copertura Assicurazione sui prodotti contaminati Responsabilità estesa del prodotto
Perdita di utili lordi a 12 mesi
Spese generali, tra cui salari/stipendi e ammortamento impianti e macchinari
Pulizia e riparazione di macchinari o impianti
Subappalto della produzione
Tutti i prodotti interessati inclusi

Consulenza

Confronto fra le principali coperture di consulenza
Copertura Assicurazione sui prodotti contaminati Responsabilità estesa del prodotto
Consulenza sulla gestione della crisi

Responsabilità di terzi

Confronto fra le principali coperture di responsabilità di terzi
Copertura Assicurazione sui prodotti contaminati Responsabilità estesa del prodotto
Esito del contenzioso su responsabilità prodotto

Fattori scatenanti

Confronto fra le principali coperture dei fattori scatenanti
Copertura Assicurazione sui prodotti contaminati Responsabilità estesa del prodotto
Copertura del prodotto che “potrebbe” provocare lesioni personali o danni
Richiamo imposto dall’autorità governativa
Copertura di presunti problemi di sicurezza (mass media contrari/negativi)

* Di regola non viene fornita e/o è soggetta ad ulteriori limitazioni

Case study

Nomi, protagonisti ed eventi riportati in questo case study sono fittizi. L’eventuale identificazione di persone (viventi o decedute), luoghi, edifici, società, entità o prodotti reali non è intenzionale e deve essere esclusa.

Specialist cancer drug contaminated case study
Contaminazione di farmaco antitumorale specialistico

Un produttore farmaceutico di livello internazionale, con un fatturato annuo pari a 90 milioni di dollari, individua la contaminazione di un principio attivo in un farmaco oncologico specialistico, uno dei prodotti più venduti.

Invia una notifica alle autorità competenti a seguito della quale è costretto a ritirare e distruggere diversi lotti di prodotto.

I costi diretti sostenuti dal produttore sono pari a 10 milioni di dollari, tra cui penali contrattuali dei rivenditori, costi per pubbliche relazioni e comunicazioni, costi di richiamo, rimborsi e distruzione.

Subisce inoltre una perdita di oltre 20 milioni di dollari di utili lordi per la distruzione di sei mesi di produzione a causa della contaminazione.

Ciò comporta la necessità di utilizzare una parte significativa delle riserve di capitale per supportare la continuità aziendale, con una elevata diminuzione del valore delle azioni e dei dividendi.

L’assicurazione sui prodotti farmaceutici contaminati protegge il bilancio dei produttori da eventi come questo. Può comprendere anche le spese di terzi, come la perdita di utili e le penali contrattuali dei clienti e sono indennizzate anche le spese dirette sostenute dall’assicurato.

Nei casi critici l’assicurazione sui prodotti contaminati può includere i costi di interruzione dell’attività e di riabilitazione del marchio, consentendo all’assicurato di rispondere alla crisi nel modo più adatto per riconquistare rapidamente la quota di mercato e ridurre al minimo gli effetti di un incidente di contaminazione.

Competenze Correlate

Contact Us