Skip to main content
Risultati della ricerca

I risultati per l’Italia della Benefit Trends Survey 2019/2020

L’evoluzione dell’offerta Benefit

Health and Benefits|Integrated Wellbeing
N/A

Marzo 30, 2020

La Benefit Trends Survey di Willis Towers Watson rileva le attuali prospettive e strategie delle aziende, esplorando i programmi che hanno in essere, le loro priorità e le sfide chiave che dovranno affrontare nei prossimi anni.

Per sapere di più

La Benefit Trends Survey

L’indagine rileva le attuali prospettive e strategie delle aziende, esplorando i programmi che hanno in essere, le loro priorità e le sfide chiave che dovranno affrontare nei prossimi anni.

Lo studio è stato condotto a livello globale su 4.300 aziende in 88 mercati, e copre più di 22 milioni di dipendenti.

L’executive summary che presentiamo per l’Italia mette in luce i risultati relativi a 132 aziende, che impiegano complessivamente 1,1 milioni di dipendenti in vari comparti – dal manifatturiero ai servizi finanziari, dall’information technology e telecomunicazioni al farmaceutico, dall’energia e utilities al settore retail.

Le aspettative dei dipendenti aumentano, la demografia delle aziende sta cambiando, l’offerta benefit è in evoluzione e, in un contesto economico incerto, le priorità aziendali cambiano costantemente. In questo scenario, le aziende devono individuare le priorità per modernizzare i propri piani di benefit.

La strategia sui benefit

Un riflettore sul successo

Creare una strategia di successo e sostenibile negli anni significa bilanciare le aspettative in evoluzione dei dipendenti con un engagement efficace. Significa anche gestire gli sviluppi dei piani di benefit, gli obiettivi aziendali e culturali, i dati di benchmark, le strutture di reward, la compliance con la normativa; il tutto nel rispetto dei budget e nei costi fissati. Non è un compito facile: di fronte a un'impresa così complessa, come si stanno comportando le imprese italiane?

Obiettivi prioritari: nuove direzioni

La più grande area di interesse per le aziende negli ultimi tre anni è stata la propria offerta di benefit, seguita da vicino dalla talent experience - citati rispettivamente dal 52% e dal 37% delle aziende.

Nel medio termine, l’offerta di benefit e il coinvolgimento dei dipendenti in termini di scelte e benessere sono destinati a rimanere una priorità, mentre l’analisi dei dati&reporting e il finanziamento dei piani saranno sempre più importanti nell’agenda benefit.

La sfida multi-generazionale

Per la prima volta nella storia, le aziende di oggi vedono fino a cinque generazioni lavorare fianco a fianco – dalla “Silent Generation” ai loro giovani colleghi della “Generazione Zeta”- e ciascuna di esse porta con sé un insieme diverso di aspettative, rischi ed esigenze.

Mentre questo andamento demografico ha il potenziale di riunire competenze ed esperienze di vasta portata, la gestione di desideri e bisogni così diversi è una tra le sfide più importanti che le imprese italiane si trovano ad affrontare.

Questa consapevolezza, registrata nel 42% delle imprese, dovrebbe essere accolta con favore, favorendo strategie che affronteranno questo problema emergente. Al vertice si trova la perenne sfida dell'aumento dei costi delle prestazioni, seguita dall’impatto delle modifiche normative.

Il portfolio benefit

Offerta più ampia, maggiori scelte e benessere

Oltre i due terzi (68%) delle imprese hanno in programma di migliorare le proprie politiche del lavoro, il 55% migliorerà i core benefit (assistenza sanitaria e coperture di rischio), il 54% ha in programma di integrare il Wellbeing nella propria strategia benefit, mentre il 52 % sta cercando di allineare la propria offerta di benefit con le prassi di mercato e le esigenze dei dipendenti.

Priorità nella strategia delle aziende
68%
Migliorare le politiche del lavoro
55%
Migliorare i benefit di base
54%
Incorporare il Wellbeing nella strategia globale dei benefit

Le principali priorità per il finanziamento dei piani di benefit

  • Massimizzare attraction, retention ed engagement dei dipendenti
  • Gestire i costi operativi
  • Creare valore per l’azienda e i dipendenti
  • Gestire i costi e i rischi dei piani

Talent experience

Alzare l’asticella nell’accesso e comunicazione dei piani

È necessario massimizzare la Talent Value Proposition (TVP) e il ROI sui programmi di benefit con processi efficaci per l’accesso e la comunicazione dei piani. In effetti, tre imprese su quattro (75%) vogliono migliorare la comunicazione dei benefit ai dipendenti.

Priorità per la comunicazione dei piani di benefit ai dipendenti
75%
Migliorare la comunicazione ai dipendenti sui benefit
56%
Migliorare la comprensione dei dipendenti circa il costo dei programmi
42%
Creare un brand globale per i piani di benefit
Scarica
Titolo Tipo di file Dimensioni del file
Resultati Italiani – infografica PDF .4 MB
2019 Western Europe Benefits Trends Survey PDF 1.1 MB
Contatti

Alessandro Brioschi

Contact Us

Soluzioni correlate