Vai al contenuto principale
Articolo

La gestione dei risarcimenti danni

Property
N/A

Gennaio 2, 2019

Willis Towers Watson offre ai clienti un servizio per la gestione del risarcimento del danno: sinistri causati da terzi e azione di rivalsa del datore di lavoro.

Il verificarsi di eventi dannosi influisce direttamente o indirettamente sull’attività aziendale e provoca una perdita economica o un mancato guadagno. Questi danni generano un diritto di risarcimento.

Willis Towers Watson, attraverso WillCONSULTING, offre ai propri clienti un servizio esclusivo e unico sul mercato, per la gestione del risarcimento del danno completamente gratuito nei seguenti casi: sinistri causati da terzi e azione di rivalsa del datore di lavoro.

Sinistri attivi causati da terzi

Ogni anno si registrano diversi eventi che comportano danni materiali ai beni di proprietà, o immateriali, danni di reputazione, immagine o profittabilità, causati da terzi identificati che si concretizzano in una perdita economica o in un mancato guadagno. L’attività di recupero danni e delle somme spettanti a titolo di indennizzo comporta spesso un ingente dispendio di tempo, risorse ed energie. In particolare, in assenza di un costante dialogo con le compagnie dei responsabili civili e di un approfondito monitoraggio delle attività svolte, le aziende rischiano di dover gestire gli aspetti negativi dei sinistri: tempi lunghi nella definizione dei sinistri, assenza di informazioni, potenziali conflitti, negazione dell’indennizzo.

WillCONSULTING offre un servizio di recupero dell’equo indennizzo o risarcimento del danno grazie alla ricerca di soluzioni specifiche alle necessità del cliente. Il nostro team è composto da esperti specializzati nella gestione tecnicoamministrativa e legale dei sinistri.

Azione di rivalsa del datore di lavoro

L’assenza di un dipendente a causa di un danno subito da un terzo, comporta una perdita per il datore di lavoro. In questo caso l’assicuratore del responsabile terzo è tenuto a risarcire il datore di lavoro per il periodo in cui il dipendente non potrà assicurare la sua prestazione lavorativa, per la parte non coperta dall’assicurazione sociale. Si ricorre a questo strumento per qualsiasi tipologia di danno arrecato al dipendente (danno arrecato da animali, rovina di un edificio, danni conseguenti a cattiva manutenzione di luoghi aperti al pubblico, ecc.) che abbia avuto come conseguenza l’impossibilità per quest’ultimo di recarsi al lavoro in conseguenza delle lesioni fisiche subite. Il datore di lavoro ha il diritto di agire in rivalsa verso il responsabile.

Scarica
Titolo Tipo di file Dimensioni del file
La gestione dei risarcimenti danni PDF .6 MB
Related content tags, list of links Articolo Property Italia
Contact Us